Stampa 

Un bosco non è fatto solo di alberi: animali piccoli e grandi lo abitano. Molti mammiferi si muovono soprattutto al crepuscolo o all’alba, altri hanno attività addirittura notturna come il tasso e, tra gli uccelli, l’allocco, altri ancora, benchè elusivi, si possono osservare anche di giorno nella faggeta che sale verso l’alpe Campra.

Le radure e i boschi dell’Alpe Campra e i pendii più in alto del Pizzo Ragno sono l’habitat ideale del camoscio, in estate come in inverno.

All’ombra dei grandi castagni di Orcesco si possono osservare con un po’ di fortuna piccoli mammiferi o uccelli che sfruttano gli alberi come fonte di cibo o rifugio-tana.

Nei prati aperti del “legiar ”, soprattutto tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate, sono soliti farsi notare all’imbrunire i “principi del bosco”, caprioli e cervi, in visita ai numerosi orti.

Sui tetti di Orcesco si incontrano piccoli uccelli, mentre scrutando il cielo al di sopra del paese è possibile vedere le sagome di grandi rapaci in volo...

View the embedded image gallery online at:
http://www.cea-orcesco.it/joomla/animali?tmpl=component&print=1&page=#sigFreeId3b629b0059